Elenco cambiamenti per QGIS 2.4

Lista dei cambiamenti per QGIS 2.4.0. C’è molta enfasi per questa versione per via dei miglioramenti - Noi abbiamo aggiunto molte funzioni e perfezionamenti rendere l’interfaccia utente più consistente e professionale, oltre che più semplice da usare. Il compositore delle stampe ha subito molto lavoro per offrire ampie possibilità di stampe cartografiche.

Oltre alle nuove caratteristiche, potreste anche trovare nuovi bug - per favore segnalateli al Bug Tracker.

Vogliamo ringraziare gli sviluppatori, i documentatori, i tester e tutti quelli che hanno dedicato il proprio tempo per migliorare QGIS.

Da parte della comunità QGIS, speriamo che ti piaccia questa versione! Se vorrai donarci tempo, soldi o partecipare in qualche altro modo per rendere QGIS ancora più bello, visita il sito qgis.org e dacci una mano!

Infine vorremmo ringraziare i nostri sponsor ufficiali per il loro prezioso supporto finanziario:

Una lista di donazioni al progetto si trova qui https://qgis.org/en/site/about/sponsorship.html#list-of-donors.

Se desiderate fare una donazione o sponsorizzare il nostro progetto, visitate la nostra pagina per maggiori informazioni. QGIS è un software libero e non avete nessun obbligo di fare donazioni. Sponsorizzare QGIS aiuterà il suo sviluppo, a realizzare gli incontri mensili con gli sviluppatori, a mantenere l’infrastruttura del progetto e a finanziare gli sforzi di correzione dei bug.

Generale

Novità: generare il nome della banda con NetCDF EXTRA_DIM

Il NetCDF fornisce ulteriori informazioni dimensionali. Questa informazione fornisce metadati su ogni banda. Tali metadati possono essere utilizzati per spiegare il nome di ciascuna banda. Ad esempio, le bande di un file NetCDF rappresentano la temperatura ad una data profondità. Per l’utente, è più facile da selezionare la banda con informazioni approfondite, piuttosto che la sola banda.

image1

Novità: applicare la scala e lo scostamento ai dati raster

In alcuni raster, i dati sono memorizzati come numeri interi con una scala e uno scostamento nei metadati, che possono essere utilizzati per ottenere i dati giusti. QGIS utilizza questi dati per fornire all’utente una giusta visualizzazione e interrogazione.

image2

Novità: barra del calcolo veloce del campo nella tabella degli attributi

Per coloro che lavorano con campi calcolati nella tabella degli attributi del vettore, la nuova barra del calcolo veloce permette di aggiornare i valori in una colonna velocemente e con facilità.

image3

Novità: anteprima con colori diversi nel compositore e nell’area della mappa.

Una novità aggiunta a QGIS 2.4 è il supporto alla scala di grigio e ai coloro per daltonici. Questo permette di rappresentare la mappa per quelle persone daltoniche, oppure come sarà la mappa se stampata nella scala dei grigi. Per saperne di più, leggere qui.

image4

Novità: file di layer QLR

Il nuovo file QGIS Layer Definition, QLR (vedere http://nathanw.net/2014/03/12/qgis-qlr/). comprende i dati, lo stile e tutte le informazioni. Grazie a questo, è possibile aggiungere un layer QLR a più progetti, ereditando tutte le proprietà e gli stili impostati.

Novità: nuove funzioni per il calcolo delle espressioni

Le nuove funzioni disponibili per il calcolo delle espressioni.

  • perimetro della geometria (bounds)

  • altezza e larghezza del perimetro (bounds_width/bounds_height)

  • coordinate minime/massime x e y (xmin/xmax/ymin/ymax)

  • nuova funzione wordwrap che restiuisce una stringa tagliata ad un massimo o minimo numero di caratteri

image5

Novità: copia, incolla e trascinamento dei colori

Ora è possibile copiare, incollare e trascinare colori in un qualsiasi contesto in QGIS. Leggere queto articolo per maggiori informazioni. Possono anche essere incollate stringhe contenenti codici esadecimali dei colori e numeri rgb, anche da fuori da QGIS.

image6

Novità: rendering multi-thread

Questa è una delle novità che non può essere riassunta in una schermata. Adesso QGIS effettua il rendering multi-threaded, ossia se la tua CPU ha più di un core, il disegno della mappa può essere fatto da tutti i core, rendendo il processo più efficiente e veloce e non dovrai più aspettare che la mappa sia finita di essere disegnata prima di poter fare un nuovo zoom. Vedere quest’articolo per scoprire di più su questa novità. Nelle impostazioni di QGIS ci sono alcune opzioni relative a questa caratteristica.

image7

Etichettatura

Novità: etichetta le geometrie più volte

Le linee lunghe (come le strade o i perimetri) possono essere ora etichettate ripetutamente ad intervalli regolari (sia in unità di mappa oppure in millimetri). Al momento c’è ancora qualche problema con quest’impostazione abilitata.

image8

Compositore di Mappe

Novità: miglioramenti agli oggetti delle immagini nel compositore

L’oggetto immagine nel compositore ora supporta gli atlanti. È possibile usare un’espressione per indicare quale immagine usare in ogni pagina dell’atlante. È anche possibile impostare il tipo di ridimensionamento (ingrandimento, riduzione, ecc) per l’immagine a seconda della sua dimensione, nonché la sua posizione relativa.

image9

Novità: scale predefinite per gli atlanti

Negli atlanti è possibile specificare una scala predefinita per la mappa, da una lista di quelle impostate nella proprietà del progetto (menu Progetto -> Proprietà del progetto -> Generale -> Scale del progetto).

image10

Novità: tabelle degli attributi migliorate nel compositore

Abbiamo introdotto una serie di miglioramenti per la visualizzazione delle tabelle nel compositore:

  • Possibilità di riordinare le colonne di una tabella

  • Supporto alle espressioni basate sulla colonna

  • Possibilità di impostare l’allineamento di alcune colonne e dell’intestazione della tabella.

  • I contenuti della tabella possono essere filtrati con un’espressione

image11

Novità: miglioramenti al compositore

Abbiamo apportato alcuni miglioramenti al compositore di stampe per rendere la vita più facile:

  • Aggiunto bottone per visualizzare l’estensione della mappa corrente

  • Possibilità di esportare immagini SVG dal compositore con i vettori

  • Possibilità di impostare uno stile per la barra delle scale

  • Possibilità di impostare uno stile per le cornici degli elementi

image12

Novità: miglioramenti per le cornici HTML

Sono state migliorate le cornici HTML nel compositore. C’è un nuovo bottone aggiungi cornice per creare più cornici collegate. Abbiamo migliorato anche l’algoritmo per le interruzioni delle pagine, per gestire le cornici su più pegine.

image13

Plugin

Novità: plugin MetaSearch

MetaSearch è un plugin QGIS che serve ad interrogare i servizi di catalogo dei metadati, compatibili con lo standard «OGC Catalogue Service for the Web» (CSW). Questo plugin fornisce un’interfaccia utente amichevole per effettuare queste ricerche all’interno di QGIS.

image14

Simbologia

Novità: Riempimento sfumato

Con QGIS 2.4, il riempimeto sfumato permette di riempire i poligoni con un colore graduato a partire dalla linea di perimetro fino al centro del poligono. Per saperne di più, leggere <http://nyalldawson.net/2014/06/shapeburst-fill-styles-in-qgis-2-4/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=shapeburst-fill-styles-in-qgis-2-4>`__.

image15

Novità: distanza dell’indicatore per la linea

Ora è possibile specificare uno scostamento per l’indicatore lungo una linea o perimetro del poligono, impostando una distanza dall’inizio della linea, a partire dal primo o dall’ultimo vertice.

image16

Novità: Riempimento invertito dei poligoni

È disponibile un nuovo riempimento esterno per i poligoni, utile per evidenziare aree o per creare maschere cartografiche, come nell’immagine sottostante.

Nota: la nuova versione del plugin della maschera permette di creare facilmente maschere dalla selezione attuale, etichettare le geometrie solo in quelle aree e generare automaticamente maschere per la generazione degli atlanti.

image17

Novità: salvare e caricare stili sui vettori Spatialite

Nelle versioni precedenti era possibile salvare lo stile con layer postgres, mentre ora sarà possibile anche con layer Spatialite. Queste funzioni permettono di incorporare diversi stili all’interno di un contenitore spatialite semplificando la condivisione dei dati e la loro presentazione. Un video tutorial di questa funzionalità può essere trovato qui http://pvanb.wordpress.com/2014/05/15/saving-layer-styles-to-your-spatialite-database/

image18