Bug, Richieste e Segnalazioni

QGIS è un progetto largamente mantenuto da volontari, ed è il lavoro di un team di sviluppatori, documentatori, traduttori e sostenitori dediti. Nonostante gli sforzi del team di rilasciare QGIS senza bug, ne può rimanere qualcuno. Se scopri un bug o vuoi nuove funzionalità, segnalalo!

Ogni parte del Progetto QGIS dispone di uno spazio apposito in cui le segnalazioni (richieste di miglioramento o bug) possono essere riportate, gestite e discusse. Troverai segnalazioni relative a:

Per qualunque domanda, puoi contattare le Mailing lists.

Segnalare problemi su applicazioni QGIS

QGIS applications (QGIS Desktop, QGIS Browser and QGIS Server) issues are available in Redmine. In order to submit or comment a report, you need an OSGeo account and login. To get started, first Create an OSGeo account. It may require some time to have your account approved.

Nota

Alla pagina OSGeo userid puoi trovare maggiori informazione sull’id OSGeo che utilizziamo. Per esempio, per cambiare la tua password o l’indirizzo email, o ripristinare la tua password smarrita.

Prima di riportare un problema

Prima di segnalare un problema, verifica che non ci siano segnalazioni simili in modo da non creare un duplicato. Se hai informazioni aggiuntive sul problema, le puoi aggiungere al ticket. Anche i plugin di terze parti possono avere dei problemi. Se ne hai installato uno, verifica che il problema che vuoi segnalare sia riproducibile anche senza il plugin. Cerca di non riportare bug diversi nello stesso ticket, piuttosto crea tanti ticket diversi.

Passaggi per creare un rapporto di segnalazione

Una volta che il tuo account è approvato ed hai eseguito l’accesso, sarà disponibile una scheda Nuova Segnalazione nella barra dei menu. Selezionala.

Informazioni importanti da sapere quando si apre un ticket:

  • Tracker - scegli il tipo di ticket dal menu a tendina: Bug, Funzionalità (richiesta di miglioramento)
  • Oggetto - una breve descrizione del problema
  • Description - Provide a full description of the problem including steps to repeat it; if you think the bug could be related to a certain platform version or dependencies package version (GDAL, OGR, GEOS etc) include that as well. If your QGIS crashes it might be useful to include a backtrace (see below). A very important thing when reporting a bug is to boil down a minimum example that is needed to reproduce the bug. The chances of a bug being addressed in a timely manner is directly related to the speed with which the developer can reproduce the bug. If you make that hard for the developer, chances are the bug will be given up on or ignored for quite a while.
  • Priorità - fornisci una stima della gravità del problema:
    • Bassa: un problema che non ha effetto sull’usabilità di QGIS,
    • Normale: il valore predefinito, applicabile alla maggior parte dei bug e a quasi tutte le richieste di miglioramento,
    • High: a bug which has a major effect on the usability of a package or a bug that makes QGIS totally unusable. In the form you will find also yes/no fields to allow you detail of the issue is causing a crash or data corruption or if it is a regression (a regression is an issue about a functionality that used to work as expected and then stopped to work in more recent QGIS release)
  • Categoria - Scegli l’aspetto dell’applicazione che è collegato più da vicino al problema
  • Affected QGIS Version - Version of QGIS this issue affects
  • Operating System - The Operating System(s) you are using (and also their version), i.e: Windows 7, macOS 10.12.4, Ubuntu 16.04

Prima di inviare una segnalazione, verifica la formattazione della tua segnalazione cliccando su “Anteprima”. Cerca di evitare di modificare segnalazioni già esistenti, se non necessario. Piuttosto aggiungi commenti alla segnalazione esistente.

Creazione di una backtrace

Se hai un crash potrebbe essere utile includere una backtrace poiché il bug potrebbe non essere riproducibile su un’altra macchina.

Su Linux, QGIS prova automaticamente a usare gdb per connettersi al processo di crash per produrre una backtrace. Alcune distribuzioni disabilitano la possibilità di connettere debugger ai processi in esecuzione. In tal caso, gdb produce soltanto un messaggio piuttosto inutile come:

QGIS died on signal 11Could not attach to process.
If your uid matches the uid of the target process,
check the setting of /proc/sys/kernel/yama/ptrace_scope, or try
again as the root user.
For more details, see /etc/sysctl.d/10-ptrace.conf
ptrace: Operation not permitted.
No thread selected
No stack.
gdb returned 0
Aborted (core dumped)

In tal caso dovresti riattivare questa opzione impostando kernel.yama.ptrace_scope a 0 in /etc/sysctl.d/10-ptrace.conf (o /etc/sysctl.conf o qualche altro file in /etc/sysctl.d/) ed eseguire sysctl -p come root. Quando riproduci successivamente il crash, sarà invece stampata una backtrace.

Se non puoi riprodurre il crash, dovrebbe esserci ancora un core dump nella cartella corrente, che può essere analizzato dopo che il processo è terminato. È chiamato core (in alcuni sistemi, un punto e l’id del processo sono aggiunti al nome del file).

Su alcune distribuzioni, la creazione di core dump è disabilitata. Nel caso in cui dovessi ricevere Interrotto invece di Interrotto (core dump), è necessario eseguire ulimit -c unlimited prima di avviare QGIS. Puoi anche inserirlo nel tuo .profile, cosicché sia sempre abilitato quando esegui l’accesso.

Per generare una backtrace dal file core, avvia gdb /path/to/the/qgis/binary core. Il file binario è di solito /usr/bin/qgis o /usr/bin/qgis.bin su Debian con il plugin GRASS installato. In gdb, esegui bt per produrre la backtrace.

Log output in Windows

Le “nightly build” su OSGeo4W (pacchetto qgis-dev) sono compilate con un output di debug che puoi visualizzare con DebugView. Se il problema non è facile da riprodurre, l’output potrebbe fare luce sul perché QGIS si è bloccato.

Bug dei plugin

I bug dei plugin devono essere aperti nel loro rispettivo sistema di bug tracking. Controllare prima se il plugin è presente nella panoramica dei plugin. In tal caso, fare clic sul nome del plugin e poi cliccare su “Nuova segnalazione”.

La maggior parte dei plugin sono pubblicati nel Repository Plugin QGIS ufficiale. Se il plugin è disponibile, troverai nella sua descrizione un collegamento al bug tracker. In caso contrario, consulta la documentazione del plugin per trovare l’indirizzo del sistema di tracciamento dei bug o uno sviluppatore da contattare.

Segnalare problemi sul sito web QGIS o sulla documentazione

Il progetto QGIS fornisce un sito web attivo e una ricca documentazione. Nonostante i nostri sforzi, se dovessi trovare un’informazione non aggiornata, un’affermazione errata o poco chiara o l’assenza di un’informazione importante, sentiti libero di segnalarlo.

Le sorgenti principali di questi documenti sono ospitate e gestite su repository GitHub per cui, per riportare bug o sottomettere patch, hai bisogno di un account GitHub e di eseguire l’accesso.

Per iniziare, innanzitutto Crea un account GitHub.

In seguito, scegli il repository appropriato:

Verifica se il problema che hai scoperto è già stato segnalato.

Clicca su Nuova Segnalazione, digita un titolo e una descrizione chiara per il tuo problema.

Quando hai terminato, clicca su Sottometti nuova segnalazione.

Nota

Un link Correggimi è fornito alla fine di ogni pagina del sito web per aiutarti a migliorare direttamente la pagina e a sottomettere una richiesta di pull.

Questa opzione è anche disponibile nel piè di pagina della documentazione.

Sottomettere una Patch

In aggiunta alla segnalazione dei problemi, puoi aiutare a risolverli. La risoluzione dei problemi è eseguita su GitHub attraverso richieste di pull. È necessario fare un fork del repository al quale vuoi contribuire e sottomettere le richieste di pull su:

Puoi trovare alcune linee guide che ti guideranno per ottenere facilmente le tue patch e le richieste di pull nei progetti QGIS su Sottomettere Patch e Richieste di Pull. Più in generale, potresti leggere GIT Access.